giovedì 12 marzo 2009

Blog Chiuso Per Lutto

Siamo tutti, da un anno, esasperati per l'immobilismo della macchina comunale. Roma è amministrata come fosse Ceccano o Gaeta. E anche molto peggio. La stessa sorte dell'importantissimo parcheggio del Pincio, delle nuove Metropolitane, degli spazi della ex Fiera e di molto altro ce l'ha avuto anche il bike-sharing. In nove mesi (nove!) il Comune non è stato in grado di dare rassicurazioni a Cemusa ne di preparare un bando per ampliare il servizio (che oggi è non un bike-sharing, ma una caricatura di un bike-sharing).
Secondo le ultime notizie il servizio verrà sospeso alle 23 di sabato...

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Spero che il Comune, a partire dal Sindaco e finire a tutti i consiglieri, si rendano conto di aver tenuto un comportamento vergognoso.
Per beghe politiche e incapacità amministrativa, Roma perde un servizio utilissimo sotto tanti punti di vista.
Spero che i Romani si ricordino anche di questo alle prossime elezioni!
Andatevene tutti a casa! Destra e sinistra! e pure centro!
Io alle prossime elezioni voterò nomi nuovi, giovani, che non hanno alle spalle esperienza politiche. Ci vuole gente nuova e capace!

tri-ciclo ha detto...

Segnalo domani 14 marzo alle ore 11 iniziativa "su due ruote" a Piazza di Spagna con Associazioni di ciclisti e 1° Municipio per rilanciare il bike sharing a Roma http://www.insiemearoma.it/adon.pl?act=doc&doc=703

Domenico da Gaeta ha detto...

Mi hai fatto sorridere: mai mi sarei aspettato che nominassi la mia Gaeta!

Spero comunuqe che tu non dica sul serio,
amministrare Roma peggio di Gaeta era davvero difficile. Alemanno c'è proprio riuscito?? danoncredere...