martedì 30 novembre 2010

Bloccati per il corteo? Sappiate che a Parigi...

Percarità, magari oggi con sta pioggia non sarebbe stato possibile, ma vi volevamo far notare, e tenetelo bene a mente, che in casi come questo, ovvero con la città bloccata da cortei e manifestazioni o magari in occasione di scioperi selvaggi, a Parigi ormai hanno l'antidoto. Tanto da depotenziare, e di molto, l'arma dell'astenzione dal lavoro. Ehggià perché durante gli ultimi scioperi, da qualche anno a questa parte, i cittadini della ville lumière se la metro o il bus non passano, inforcano la bici e vanno a lavoro lo stesso.
Che vi dicevamo: il bike-sharing cambia il mondo, addirittura fa diventare meno terribili i micidiali scioperi d'oltralpe. E noi, bloccati nel traffico da stamattina...

2 commenti:

homomobilis ha detto...

Che a Londra sono avanti non vale nemmeno più la pena ripeterlo. O'Brien, dopo aver creato il Bike-O-Meter, ha quantificato quanto scioperi e ghiaccio (sì, ghiaccio!) incidano positivamente sui prelievi: http://oliverobrien.co.uk/2010/12/bikes-strikes-snow-and-ice/

Anonimo ha detto...

si scrive astensione non astenzione