lunedì 6 ottobre 2014

Il bike-sharing romano torna su Striscia La Notizia. E questa volta Guido Improta lo promette per primavera 2015. GIà, ma quale bike-sharing promette?

Lode a Striscia La Notizia che periodicamente torna sullo scandalo assoluto del bike-sharing romano. Il video è qui e fa il paio con quello della scorsa primavera, che ritrovate qui indietro di qualche post, che ebbe come protagonista Marino. Marino ha deciso di non presentarsi ed ha mandato avanti Guido Improta il quale ha promesso un bike-sharing per la prossima primavera. Chissà a cosa si riferisce Improta. Ad un bike-sharing serio e vero che si potrebbe fare - ecco la novità rispetto allo scorso maggio - a seguito dell'approvazione del Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari dedicando a questo non più del 6% dei cartelloni? O al ridicolo e patetico bike-sharing a pedalata assistita, poche stazioncine totalmente inutili di cui oggi stesso si sono aperte le offerte della gara? In questo secondo caso l'intervento di Striscia sarà necessario anche la prossima primavera...

1 commento:

Anonimo ha detto...

il servizio di bike sharing, prima ancora che ai turisti è utile, se non addirittura indispensabile, ai pendolari. Io ci ho aderito dalla prima ora, e sono profondamente amareggiato dell'incuria cui è stato lasciato con la gestione atac... e la cosa mi fa girare ancor di più nel vedere che non tolgono la pubblicità dai video sui mezzi pubblici (prendimi in giro... scappa via con me... portami dove vuoi... mai slogan così azzeccato per un servizio andato in malora)